giovedì 12 marzo 2015

Merchants in the temple

scommetto che, solo poche ore prima, eravate lì a indignarvi per la fontana del Bernini, per lo scempio perpetrato dai barbari olandesi, e via cazzeggiando ... ma quello che avete fatto poi è la stessa cosa, anzi peggio: voi non avete nemmeno l'alibi dell'ubriachezza. eravate andati li a parlare di scuola, quindi di culturadi bellezza. ed era anche il posto giusto: uno dei più eccelsi templi della musica, arte sublime nella quale l'Italia, quella vera, non questa repubblica delle banane, ha scritto pagine di eccellenza assoluta. e sembravate quasi veri, ma subito dopo vi siete mostrati per quello che siete, con la solita inezia e criminale ignoranza; il tempio, ancora una volta, è stato invaso dai mercanti. e non solo avete dimostrato, se mai ce ne fosse stato bisogno, che la cultura è da voi distante anni luce, ma soprattutto quanto falsi, ipocriti e soprattutto ignoranti, criminalmente ignoranti, voi siate. quello che le vostre appendici auricolari captavano, e che disturbava le vostre conversazioni al cellulare, non era il sottofondo electrolounge del vostro vegan bar di fiducia, dove vi rifugiate dopo l'ennesima sfilata di piazza, con tanto di girotondi, magari per propugnare il diritto allo sbiancamento anale gratuito delle nutrie gay. quello che sentivate era Musica, e per quanto i vostri asfittici neuroni non riuscissero a comprenderla, meritava rispetto. voi invece, da perfetti idioti quali siete, non solo non ve ne siete accorti, ma nel farlo avete soprattutto calpestato e ignorato, criminalmente, la bravura e l'impegno di ragazzi che alla bellezza, all'arte, hanno dedicato buona parte della loro vita. ragazzi che, alla loro verdissima età, sono in grado di produrre tanta bellezza, quanta le vostre inette e inutili menti non riuscirebbero a capire in 100 vite. del resto chi siete voi, se non l'espressione di un popolo che abita nel giardino dell'Eden, e lo usa come fosse un cesso della stazione?
l'unica mia consolazione è non essere vostro diretto complice... ma visto che comunque sono anche io a pagare i vostri quanto mai immeritati emolumenti, non posso esimermi dall'incazzarmi, anche perchè questa volta, purtoppo per tutti,  non si è parato davanti a voi un Gesù Cristo urlante e armato di frusta. si potrebbe, e a buon diritto, darvi sgarbianamente delle capre, se non fosse che tali ovini hanno molta più dignità di voi. vi inquadra invece molto più correttamente la definizione del sergente Hartman: ammassi di materia organica anfibia, comunemente detta merda.

sabato 15 febbraio 2014

it's the press, baby...

la nostra intervista su Metalitalia.com
qualche apprezzamento serve sempre :)

intervista agli Unwise


venerdì 18 ottobre 2013

ON THE RADIO



un estratto della nostra partecipazione a Linea Rock, ieri sera, con il mitico Marco Garavelli!

martedì 1 ottobre 2013

ONE AND FOR ALL



eccolo...finalmente il nostro album esiste fisicamente!
si può dunque acquistare (il link per il webshop lo trovate alla nostra pagina facebook   https://www.facebook.com/UnwiseBand?fref=ts)


si potrà, naturalmente, acquistare anche ai nostri concerti (che avranno presto anche l'ausilio di un video, di cui un piccolo sample si può vedere sopra), o magari chiedetelo direttamente a me :), 
non c'è nessuna casa discografica...quindi aiutereste solo noi. :) grazie in anticipo a tutti!

...per i patiti dell'mp3... non siamo, almeno per ora su itunes. e cmq la versione "eterea" vi priverebbe di una parte dell'opera, visto che anche la copertina e il booklet sono "made in unwise" (in particolare, opera del sottoscritto...).
altre notizie le trovate qui:
http://metalitalia.com/articolo/unwise-i-dettagli-del-nuovo-album-one/



mercoledì 1 maggio 2013

A PLACE FOR THOUGHTS: MAYDAY




penso che:
era ora che qualcuno scrivesse qualcosa di vero sul concerto del primo maggio...
sia sufficiente non guardare il concerto del primo maggio, per continuare felicemente a pensare che certi presunti "artisti" non esistano proprio
la "restituzione" dell'IMU, tramite buoni del tesssoro vincolati (non avrete mica pensato che ci volessero ridare i contanti...)sia uno dei pochi programmi a "lungo termine" partoriti da un governo negli ultimi anni... un'inculata a orologeria!
sia incomprensibile il fatto che raiCingue tagli tutti gli intermezzi musicali del David Letterman Show
il mercoledi di fancazzismo dovrebbe diventare istituzionale
dovrebbero sbrigarsi a ristampare in paperback gli ultimi due "Hap and Leonard" di Lansdale...per favore non fatemi comprare il kindle!
con tre gruppi (quasi quattro), riuscirò a suonare qualche volta live quest'anno...
Donatella Versace sia fisicamente a un passo dalla disgregazione spontanea delle sue membra...
in questo giorno mi sia doveroso fare i migliori inculoalabalena al mio ex collega, e soprattutto amico, Alessandro, lavoratore senza lavoro, perchè vinca una grossa somma, o sposi una ricca, e sia così affrancato a vita dalla schiavitù lavorativa...

lunedì 19 settembre 2011

A PLACE FOR THOUGHTS - SUMMER'S END

penso che...
30 gradi a Milano in settembre non risponda alla definizione di "bel tempo"
sia una fortuna che il Grand Canyon non sia in italia...ce lo ritroveremmo pieno di costruzioni abusive, per non dire della monnezza
il 3D sia una delle peggiori invenzioni cinematografiche
la Air New Zealand abbia il miglior video di istruzioni del mondo
il grunge si sia definitivamente, e fortunatamente, estinto (almeno in California)
KLOS sia la miglior radio da ascoltare in auto

martedì 5 luglio 2011

CELEBRATION

spettacolo grandioso ieri sera al forum, per celebrare un'opera che ha sconfitto il passare degli anni, delle mode e delle tendenze, sempre attuale e coinvolgente. alla facciazza di chi storce il naso, questa è La storia!