martedì 28 dicembre 2010

A PLACE FOR THOUGHTS - RIDES AGAIN

Penso che...:
la maggior parte dei componenti la razza umana non sappia stare senza un nemico
i miracoli qualche volta avvengano
i Camel siano veramente un gran gruppo
il flipper sia uno dei più bei giochi mai inventati
la musica suonata male sia sempre qualcosa da evitare
la settimana enigmistica sia il miglior periodico italiano di tutti i tempi (quotidiani compresi)
l'italia non avrà più un tennista (maschio) decente, finché sui campi da tennis si giocherà a calcetto
il mio role model preferito, sin dall'infanzia, sia Zagor: uomo senza bandiere, tranne la propria personale
nessuna guerra possa essere definita "lo scontro tra il bene e il male"
il tè sia una bevanda miracolosa
gli anni 70 siano una miniera, della quale mi manca ancora molto da esplorare
quest'anno, dal vivo ho suonato veramente troppo poco

17 commenti:

  1. per essere un unwisdom hai delle pensate...
    mi piacciono, e di mio:
    - i miracoli cominciano dove finisce l'ignoranza della scienza
    - mi piace aver ricominciato il tennis da quando gioco con mio figlio
    in bocca al lupo per suonare di più!
    ciao :)
    (il pezzo dei camel è super!)

    RispondiElimina
  2. d'accordo sui miracoli, purché gli si dia il loro giusto nome: casualità, rare botte di culo, eventi (per ora) inspiegabili... per non parlare di quelli di stampo religio-superstizioso, che avvengono quando qualcuno LI FA avvenire (ho appena saputo che per anni i bigotti del mio paese hanno avuto il cuore straziato per colpa di un cretino di fiorista che nell'addobbare la chiesetta monumento nazionale di san pietro aveva piantato un bel chiodo nell'affresco della madonna all'altezza del petto, per tirare dei festoni: come non pensare - senza essere razzisti - che in altri luoghi qualcuno sarebbe andato nottetempo a farci sgorgare del sangue truffaldino, da quel cavolo di affresco? :D)

    sulla settimana enigmistica hai (purtroppo) probabilmente ragione, e sul tè la pensi come mia nonna che non lasciava passare giorno senza l'elogio di "un buon tè caldo, CHE NUTRE"...

    sui Camel non so se ringraziarti o mettermi il cappello con le orecchie da somaro, perché prima non li avevo mai sentiti nominare...

    ogni guerra è semmai lo scontro tra il pene e il maiale, persino in quei casi in cui una parte ha quasi del tutto ragione...

    io preferivo Tex, Paperino e Cocco Bill

    sempre stimolante, questo pensatoio...
    Ciao grandissimo!!

    RispondiElimina
  3. Pensa che di Zagor ce li avevo tutti dal numero 1.Poi quando ho dovuto scegliere tra i vinili e i giornaletti ho scelto i primi.
    Sul tennis mi piacerebbe un giorno parlarne più approfonditamente.Purtroppo in Italia siamo ancora fermi a Panatta Bertolucci Barazzutti e Zugarelli.

    RispondiElimina
  4. @Robydick: se vuoi fare due tiri, ci si vede al tennis Corvetto!
    @ZioScriba: la bufala del sangue dal petto della madonna l'hanno fatta anche a brebbia! (c'era pure la tv), ma per fortuna se ne sono accorti in fretta...:)
    @Euterpe: sul nostro tennis, la penso come Yannick Noah, che, interpellato sull'argomento, disse all'intervistatore che, semplicemente, il tennis in italia è praticato solo da figli di papà che non hanno voglia di sbattersi...

    RispondiElimina
  5. Sti Camel non li conosco, e non sono il mio genere.
    Che il tè facesse miracoli, non lo sapevo.
    :)

    RispondiElimina
  6. al tennis corvetto? praticamente ci vengo a piedi dall'ufficio! considera la cosa fatta, facciamo passare le feste e ci organizziamo per email. ;-)
    occasione per conoscersi eh, al limite considera di darmi qualche lezione per tornare ai bei tempi, eheh...

    RispondiElimina
  7. @Robydick: andata! ma che lezioni...cerchiamo di non farci male, che sarebbe già un bel risultato...:))

    RispondiElimina
  8. Conosco poco i Camel, ma di Zagor ero un superesperto, poi passai a Mister No (un altro grandissimo fumetto senza bandiere) e alla fine a DylanDog. Con cui mi trovo molto bene anche dal punto di vista anagrafico.
    Auguroni di buon fine anno.

    RispondiElimina
  9. Al tennis Corvetto ci ho giocato per anni, quando ero mooolto più giovane... e il mio sogno era avere una Jack Kramer Pro Staff (quella di Mac)

    RispondiElimina
  10. alle, aggregati all'incontro dai! in 3 facciamo un po' di rotazione, riduco i rischi d'angina, ahah!

    RispondiElimina
  11. Mi aggrego volentieri, però magari prima troviamo un quarto blogger-tennista che con il doppio riduciamo rischi e fatica per tutti :)

    RispondiElimina
  12. miglior proponimento per il nuovo anno non potevamo trovare! (spero solo che il loco ameno non si sia trasformato in calcetto corvetto, che magari fa rima ma per carità...)
    per il momento, grazie a tutti...e soprattutto auguri per un meraviglioso 2011! :))

    RispondiElimina
  13. Ciao tennista tutto borchie, ti faccio tanti auguri: Buon 2011!
    :)

    RispondiElimina
  14. Tanti auguri di Buon Anno!
    Se vi serve un quarto doppista...quasi quasi.

    RispondiElimina
  15. Penso che... sia giunto il momento di Augurarti un felice e sereno e vincente su tutti i fronti 2011!!!!!!

    CIAUZ! :D

    RispondiElimina
  16. ehm... ti ho mandato una mail lunedì 10 gennaio... niente di urgente né importantissimo, ma provo a dirtelo qui nel caso avessi cambiato indirizzo, o controllassi il blog più spesso della posta... :D

    RispondiElimina
  17. wé alùra? ndem o no al ténis? :)

    RispondiElimina